venerdì 23 dicembre 2011

Mediazione: modifiche al Dlgs 28/2010

Il Governo, nella seduta del 16/12/2011, ha approvato il decreto legge 212 "Disposizioni urgenti in materia di composizione delle crisi da sovraindebitamento e disciplina del processo civile." Esso apporta anche alcune modifiche alla disciplina della mediazione, che, secondo me, possono essere riassunte così:

1) maggiore tutela sulla mediazione obbligatoria;
2) maggiore forza della mediazione su invito del giudice;

La condanna della parte costituita al versamento della sanzione-contributo unificato dovuto per il giudizio, per la immotivata mancata partecipazione alla mediazione, avviene con ordinanza non impugnabile ed è pronunciata nel corso della prima udienza di comparizione delle parti o in quella successiva alla sospensione disposta ai sensi del primo comma dell’art. 5, in caso di mancato esperimento del tentativo di mediazione obbligatoria.

Aggiungo che il decreto legge conferisce agli organismi pubblici di mediazione (Camere di Commercio in primis) l'ulteriore funzione di enti di 'gestione' di crisi da sovraindebitamento: perchè solo a loro?

Qui trovate il decreto, art. 12.

Corrado

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un tuo commento!!